lunedì 11 luglio 2011

Le Petit Bon Bon : Tartufi al Cioccolato Espressi

Visto che l'estate è decisamente arrivata e di accendere il forno proprio non se ne parla, oggi vi propongo una semplicissima versione dei classici Tartufi al Cioccolato. Si preparano rapidamente e con estrema facilità. Sono deliziosi, freschi ed originali. Bisogna soltanto aver cura nella scelta degli ingredienti, per il resto la ricetta ha davvero una semplice esecuzione. Sono perfetti per una golosa merenda estiva o per concludere dolcemente un'amabile cena in compagnia. Per chi, anche in pieno Luglio, allo straordinario gusto del cioccolato proprio non vuole rinunciare..


Ingredienti ( Per circa 25-30 bon bon, non troppo grandi)  Preparazione: 20 minuti + il tempo di riposo del composto

- 300 g di cioccolato fondente 70%, di ottima qualità
- 250 ml di panna fresca liquida
- 250 g di biscotti secchi (tipo oro saiwa)
- una noce di burro
- un pizzico di fleur de sel (va bene anche un lieve pizzico del classico sale fino)
- un'aroma a piacere (nel mio caso ho utilizzato della vaniglia, ma una leggera
  nota alcolica di rum o cointreau è fantastica)
- cacao fondente in polvere, q.b.

Preparare tutti gli ingredienti.
In un pentolino adagiare il cioccolato in pezzi con la noce di burro , la panna, l'aroma (a piacere) e il pizzico di fleur de sel. Accendere la fiamma e lasciare fondere a fuoco dolce. Ogni tanto, agitare il pentolino per aiutare a sciogliere il tutto, senza mescolare mai. Una volta fusi gli ingredienti, lasciare intiepidire per 5-10 minuti. Nel frattempo sbriciolare i biscotti secchi, aiutandosi con il robot da cucina (Se non doveste avere un robot da cucina, va bene anche il classico frullatore, avendo però cura di non polverizzare troppo i biscotti).
Versare ora i biscotti sbriciolati nel composto di cioccolato. Amalgamare bene il tutto. Riporre in frigo per almeno 30 minuti.
Quando il composto risulterà un pochino rappreso estrarlo dal frigorifero (Nel caso risultasse ancora poco denso, prolungare la permanenza in frigo).
Prendere ora, dei pirottini di carta di piccole dimensioni e la polvere di cacao. Comporre con le mani delle palline della dimensione che desiderate ed avvolgerle nella polvere di cacao, senza fare troppa pressione.
Sistemare il tartufo nel pirottino. Una volta composto il vostro piatto di Bon Bon conservarlo al fresco e gustarlo come più desiderate. Io amo mangiarli al naturale, accompagnati da del Rosolio (Liquore a base di petali di rosa, dal sapore dolce ma delicato).
Potete anche apportare delle varianti: ad esempio, se doveste aromatizzare i vostri tartufi con del cointreau, potete aggiungere anche della scorza finemente grattuggiata di un'arancia biologica. Conferirà un fresco sentore agrumato che si sposerà perfettamente con l'intensità del liquore e del cioccolato. La ricetta base è davvero semplice, non vi resta che provarla e sbizzarrirvi con le molteplici possibilità che la vostra fantasia vi offre. Enjoy!

4 commenti:

  1. QUESTI ME LI RICORDO!!! BUONIIIII! QUANDO LI RIFAI?! CAPPELLAIO MATTO <3

    RispondiElimina
  2. Mi piacciono questi tartufi! Che ne pensi se aggiungo del caffè al posto della vaniglia? Chiara

    RispondiElimina
  3. Ciao Chiara, volendo puoi benissimo mettere del caffè al posto della vaniglia. Ti consiglio però un caffè solubile e non classico, appesantirebbe troppo la delicatezza dei tartufi. Puoi anche lasciarli al naturale, magari mettendo dell'essenza di mandorla, al posto della vaniglia e gustarli con del caffè.. Sono speciali anche così. Kiss!

    RispondiElimina
  4. li ho fatti e sono stati un successone

    RispondiElimina