venerdì 26 agosto 2011

Cake Dolce al Formaggio con Composta Estiva di Pesche

Recentemente, ho avuto l'occasione di preparare questa torta per la prima volta e devo dire che ho adorato i suoi profumi, le sue diverse densità e i suoi colori vivaci. In realtà, si tratta di una mia rivisitazione di un'antica ricetta trovata in uno dei vecchi libri della nonna. La torta in questione è la famosa Torta al Formaggio Caprino di Montevecchia.
Montevecchia è un paese della Brianza e i suoi Caprini dal gusto dolce e delicato sono perfetti per queste tipologie di torta che richiedono una consistenza cremosa, ma una buona struttura alla base. Naturalmente si può preparare la torta anche con dei semplici e comuni caprini, l'importante è essere sicuri della qualità e della loro freschezza. Una volta pronta, ne ho ricavato una fetta e l'ho servita accompagnata da una lieve e aromatica salsina di pesche, davvero semplice da preparare. Spero di aver realizzato una simpatica rivisitazione di questo dolce e di essere riuscita a proporvelo con un'esecuzione facile e veloce, senza rinunciare al gusto e alla qualità dei prodotti. Come sempre..



Ingredienti ( Per una torta da 6-8 porzioni)    Preparazione: 30 minuti + 40 di cottura

- 500 g di Pasta Frolla fresca stesa
- 160 g di Caprini freschi
- 2 cucchiai di Miele d'Acacia, o di Fiori d'Arancio ( Un Miele delicato e poco denso)
- 150 g di Mascarpone fresco
- 10-15 g di Maizena
- 3 Tuorli d'Uovo + 2 Albumi
- 160 g di Zucchero Semolato Bianco
- Vaniglia in essenza
- Un pizzico di sale

Per la Composta Estiva di Pesche:
- Un Barattolo di Pesche Sciroppate al Vetro ( Tenendo lo sciroppo di conservazione da parte)
- Zucchero a Velo q.b.

Preparare tutti gli ingredienti. Accendere il forno statico a 180 gradi.
Preparare qualche ora prima della classica pasta frolla, avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare in frigorifero.
Stendere la pasta frolla, avendo cura di infarinare adeguatamente il piano di lavoro. Preparare uno stampo da 22 cm di diametro circa, imburrarlo ed infarinarlo. Adagiare ora la pasta sul fondo, ritagliandola nelle parti dove è più sporgente rispetto allo stampo contenitore. Decorare i bordi con una forchetta o pressando ripetutamente con due dita unite. Bucherellare con una forchetta il fondo ( in modo che la pasta rimanga asciutta e non gonfi), ed infornare per almeno 10 minuti nel forno caldo. Una volta estratta la base lasciarla da parte senza spengere il forno, che dovrà rimanere alla temperatura costante di 180 gradi.
Preparare ora il ripieno lavorando in una ciotola il mascarpone con i caprini e la maizena. Una volta ottenuto un impasto cremoso, aggiungere il miele ed incorporare la vaniglia in essenza. (Se desiderate potete sostituire la vaniglia con della scorza finemente grattuggiata di un limone non trattato, come prevede la ricetta originale).
Dividete lo zucchero in due parti ( 80 gr. + 80 gr.). Una parte di zucchero verrà montata insieme agli albumi e al pizzico di sale a neve ben ferma; l'altra metà aggiunta ai tuorli e montata fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.  Adesso non resta che unire la miscela di formaggi al composto di tuorli e mescolare bene con una spatola per dolci. Unire anche gli albumi, mescolare delicatamente e senza esagerare dal basso verso l'alto. Versare la crema ottenuta nella base di frolla semicotta e rinfornare la torta per 40 minuti almeno. Controllare comunque la cottura prima di estrarla dal forno. Nel frattempo preparare il coulis di pesche estivo, sgocciolando le pesche e riponendole in un recipiente a calice stretto e lungo. Aggiungere 2 o 3 cucchiaini di sciroppo di conservazione e dello zucchero a velo ( meglio se setacciato), mixare il tutto con il frullatore ad immersione (mix). Cercare di creare una crema vellutata e quasi fluida, regolandosi con le quantità di zucchero. Non esagerare, altrimenti l'effetto 'pappa omogenizzata' è assicurato. :)
Una volta pronta la torta, affettarla e servirla cosparsa da una leggera spolveratina di zucchero a velo e dalla composta di pesche. Conservare la torta per non più di due giorni, sotto una campana di vetro per dolci o dentro un porta  torta e il coulis di pesche estivo in una ciotolina di vetro in frigorifero. Una torta decisamente unica nel suo genere che stupirà anche i più diffidenti.. Enjoy!

5 commenti:

  1. Piacerà anche a chi non ama i cake al formaggio!

    RispondiElimina
  2. Sublime dessert estivo Olivia

    RispondiElimina
  3. mi piace che hai abbinato formaggio e pesche, mi sembra particolare ma originale e credo funzioni. ottimo lavoro, Giulia! Gianluca R.

    RispondiElimina
  4. Mi è venuto un languorino....... Se non era per i caprini che non ho a portata di mano l'avrei fatta!!!!!!! Mi piace mi paice mi piace!!!!!!

    RispondiElimina
  5. peccato averla vista solo adesso.....ho preparato già un altro dolce altrimenti l'avrei fatta subito complimenti è una torta semplice ma molto raffinata.

    RispondiElimina