sabato 22 ottobre 2011

"Noodles all'uovo alla Crema di Noci, Gamberi e Scaglie di Tartufo Nero"

Questo piatto è sicuramente nel ricettario dei miei piatti confortanti, perchè è delizioso e molto semplice da preparare. I sapori sono prevalentemente diversi, ma ognuno di essi richiama perfettamente il vago sentore dell'altro. La cremosità delicata delle noci si sposa perfettamente con il sapore delicato dei gamberi, mentre i gherigli delle noci conferiscono ai noodles un retro gusto muschiato e rotondo che richiama splendidamente il sapore intenso e deciso delle scaglie di tartufo. Naturalmente uso dei noodles perchè sono molto leggeri sia nel sapore che nella consistenza in modo da non appesantire l'equilibrio del piatto.
Perfetto in compagnia o da soli con un bel calice di vino bianco, a pranzo per una breve pausa gourmet o di sera per una dolce cena romantica.. A voi 'l'ardua' scelta di decidere quando e soprattutto con chi.


    Dosi :  per 2/3 persone                                              Preparazione :  20/30 minuti

   Ingredienti

-Noodles all'uovo o classici, a piacere (anche la qualità Udon)
- 80 g di noci (lasciate da parte 2 o 3 gherigli di noci per guarnire il piatto, a seconda dei commensali)
- Burro, una noce
- Sale e Pepe, q.b. (Per un tocco speciale e delicato consiglio il Pepe Verde, per un sapore gentile ma esotico del Sale Rosa dell' Himalaya)
- Panna da cucina (una sola confezione)
- 300/400 g  di Gamberi freschi (puliteli perfettamente e lasciateli in una terrina con un filo d'acqua fredda e del ghiaccio mentre preparate la pietanza)
- Prezzemolo fresco, q.b
- Un bichiere di vino bianco, a piacere
- Scaglie di Tartufo Nero, in piccola quantità

Preparare tutti gli ingredienti, compreso il passaggio dei gamberi. Prendere un robot da cucina o un 'trita tutto' e ridurre le noci in granella, una grana fine ma non troppo polverizzata e lasciarne da parte 2 cucchiai.(Ricordarsi di lasciare da parte anche i gherigli per guarnire, uno per ogni piatto).
Mettere una pentola con acqua sul fuoco per cuocere i noodles e appena arriva a bollore, salare.
In una pentola non troppo grande adagiare la granella di noci creata, con la noce di burro e la panna. Aggiungere un pizzico di pepe verde e lasciare fondere a fuoco dolce, cercando di mantenerla cremosa e fluida senza farla restringere troppo.
In una padella, saltare i gamberi con un filo d'olio e del sale. A piacere sfumare con del vino bianco. Una volta cotti, coprire la padella per qualche istante per mantenerli in caldo fino all'assemblamento del piatto.
Cuocere i noodles nell'acqua bollente facendo attenzione che non si attacchino, (un buon trucco potrebbe essere quello di aggiungere un filo di olio nell'acqua, se necessario). La cottura non dovrebbe essere più di
3-5 minuti, controllare comunque la scatola del prodotto. Nel frattempo, lavare e tritare finemente il prezzemolo fresco e prepararsi le scaglie di tartufo.
Una volta pronti, scolare la pasta e procedere con la composizione del piatto. Vi consiglio di tenere i recipienti con le varie pietanze vicini tra loro e due piatti da portata pronti all'uso.
Sporcarei piatti con un cucchiaio scarso di salsa di noci, mentre con il resto della crema condire i noddles scolati, amalgamando con cura. (Se necessario, potete aggiungere qualche goccia d'acqua della cottura della pasta, che servirà da collante). Impiattare quindi i noodles con la crema di noci, creando una sorta di nido di rondine al centro del piatto. Adagiare ora qualche gambero saltato sopra i nidi di noodles, guarnire con la granella di noci tenuta da parte e  il prezzemolo tritato. Infine, aggiungere circa due scagliette di tartufo per ogni piatto e in ultimo il bel gheriglio di noce a contemplare il piatto dalla cima.
Un piatto delicato, aromatico e dal tocco esotico che presto entrerà a far parte anche del vostro ricettario... Enjoy!

5 commenti:

  1. fantastica!!!! mi piacciono gli ingredienti che hai usato Nadia

    RispondiElimina
  2. Credo sia buonissima la proverò assolutamente! grazie! Giadina78

    RispondiElimina
  3. Avendo provato tutte le ricette del blog, direi il piatto migliore. Assolutamente perfetto!

    RispondiElimina
  4. Caspita, un piatto decisamente importante!

    RispondiElimina
  5. Complimenti per la ricetta, da provare assolutamente e presto anche, ti seguo, se vuoi passa a trovarmi ciao ciao.

    RispondiElimina